STORIA, AVVENIMENTI, ANEDDOTI

 

 

Il canto e la costituzione del Coro

 

 

Allorquando una persona, mentre si sofferma ad ammirare i paesaggi maestosi della montagna e dello sconfinato orizzonte del mare, prova dentro di sé un sentimento indefinibile ed al tempo stesso struggente, quasi una sofferenza interiore, che lo porta a sentire impellente la necessità di esternare, in qualche modo, questo suo bisogno spirituale, ecco che il mezzo più istintivo per esprimere tutto questo è senza dubbio il canto.

Fu così che un gruppo di amici di Ivrea, nelle serate del lontano novembre 1950, forti di questi sentimenti appena descritti, decisero di riunirsi per onorare la montagna cantando insieme.

Nacque così, di fatto, il Coro Alpino Eporediese.

Gli amici di allora, che riteniamo opportuno ricordare in quanto hanno dato vita al gruppo iniziale, sono i seguenti:

 

Giancarlo Allera "Cai

Mario Bordet

Marino Faccin

Gilberto Galliani

Giorgio Giglio Tos

Giovanni Martaspina

Silvio Mondolfo

Alfredo Porcellini

Ezio Raiteri

Giuseppe Strobbia "Gep"

 

Luogo di ritrovo iniziale era la casa del Dr. Galliani, ex capitano degli Alpini, che fungeva anche da direttore.

L'impostazione dei canti fu quella dei maestri del coro della SAT

Primi canti: La Valsugana, Al ciant el gial, Oggi è nato in una stalla.

Prove: due sere la settimana (mercoledì e venerdì)

Sedi immediatamente successive furono l'Oratorio San Giuseppe ed una saletta della parrocchia di San Salvatore.

Il coro si esibì, per la prima volta in pubblico, durante la Messa di Natale dello stesso anno (1950) con due canti: Oggi è nato in una stalla e Al ciant el gial.

Nella primavera del 1951 il Coro dovette subire le defezioni di alcuni componenti ed il travaglio fu tale che si pensò anche all'eventualità di un possibile scioglimento che solo la passione e la determinazione di alcuni coristi riuscirono a scongiurare.

Trasferito ad altra sede il Dr. Galliani, la direzione, nei primi mesi del 1951, venne affidata a Marino Faccin.

Con vicende alterne e con molte sofferenze, dal momento in cui le defezioni si facevano sempre più sentire, si arrivò a domenica 4 novembre del 51, giorno in cui alle ore 11.00, presso la saletta del Caffè del Teatro, fu indetta una riunione risolutiva con i seguenti punti all'ordine del giorno:

 

1.      Decisione sul proseguimento o meno dell'attività

2.      Eventuale elezione del presidente e del Direttore, del segretario e del cassiere.

 

L'assemblea fu determinante e, al tempo stesso, determinata a proseguire l'attività.

Fu presentato ed approvato, dopo varie discussioni e chiarimenti, un progetto di regolamento interno firmato da tutti i componenti del coro.

Si ebbe pertanto il primo statuto che possiamo ora vedere proiettato

 

Ricoprirono le cariche di:

Presidente/Direttore: Gep Strobbia

Segretario: Ezio Raiteri

Cassiere: Maurilio Trovati.

Prove: una la settimana

 

Si può pertanto affermare che, di fatto, il Coro Alpino Eporediese sia nato in questa occasione.

 

Il 18 dicembre 1951 un rappresentante del CAE partecipa alla riunione del Consiglio dell'ANA di Ivrea per chiedere un prestito per comprare 20 giacche a vento uguali, con l'impegno di restituirlo entro il 1952.

Il prestito viene concesso nella somma di Lire 60.000 e la fornitura delle giacche ebbe luogo il 28 dicembre del 51.

Nasce pertanto la prima divisa del Coro così composta: giacca a vento azzurra, camicia a quadretti, pantaloni scuri da sci, scarponi da montagna e distintivo in stoffa.

 

 

Componenti del Coro: 24 elementi.

Nel dicembre dello stesso anno il coro canta, nella chiesa di San Salvatore, la Messa di Natale dando inizio ad una tradizione che ancora oggi si rinnova puntualmente.

Il debutto ufficiale del Coro avviene nel salone del Municipio di Strambino con sala gremita.

La formazione si compone di 21 elementi, dirige Gep Strobbia, presenta Mario Bordet.

Vengono eseguite, in tre tempi e con notevole successo, 18 canzoni che di seguito riportiamo in quanto costituiscono un ricordo storico del nostro primo concerto:

Salve Colombo, Al ciant el gial, Tante putele, Il testamento del capitano, Quante stele, Bombardano Cortina, Valsugana, Il fiore di Teresina, La montanara, Maria Gioana (Arm. Faccin), La dolorosa istoria, Oggi è nato in una stalla, Stille nacht, La bergera, Belle rose, Maitinada, Il barcarolo, Viva la faccia nostra.

L' incasso netto risulta di Lire 17000.

Dopo il debutto, sulle ali del successo ottenuto, molte sono le uscite del coro nel Canavese: Settimo Vittone, Caluso, Drusacco, Vestignè, nonché alcune esibizioni a favore del costruendo ospedale di Ivrea.

La prima fotografia di gruppo con divisa viene eseguita a Monte Stella sabato 19 gennaio 1952.

La prima segnalazione radiofonica relativa all'attività del CAE viene trasmessa dal "Gazzettino Padano" del lunedì 21 gennaio 1952.

Avvenimento di rilievo è quello di domenica 17 febbraio 52, giorno in cui Giuseppe Maria Musso, approfittando della presenza ad Ivrea della RAI per riprendere avvenimenti del Carnevale, propone al coro di registrare qualche canto.

La registrazione ha luogo lo stesso giorno alle ore 13.00 presso il salone Eporedia, alla presenza dei rappresentanti della RAI, i quali, dimostrando subito il loro apprezzamento, invitano il CAE a prendere in considerazione la possibilità di effettuare una incisione.

L'incisione viene fatta il 12 giugno 52 ad opera degli stessi tecnici RAI nel salone della Società Canottieri Sirio.

I canti registrati sono: Maria Gioana, Montagnes Valdotaines, La Chorale des adieux, Belle Rose, Sul ponte di Bassano che vengono poi trasmessi il lunedì 25 agosto 52 alle ore 22.30 sul terzo programma come sottofondo di un documentario sul Gran Paradiso.

Nel maggio del 1952 il CAE tiene un Concerto ad Andrate.

 

Nel frattempo, con i proventi derivati dai concerti, il debito verso l'ANA si riduce da 60.000 a 40.000.

Proseguono intanto i vari concerti: Balmetto, Borgofranco, Ivrea.

Martedì 30 settembre 1952, in una saletta dell'oratorio, il vecchio statuto del 1951 viene rivisitato ed integrato di alcuni punti che riguardano in particolar modo le assenze.

Nella stessa assemblea vengono riconfermati il direttore Gep Strobbia ed il cassiere Maurilio Trovati e viene messo a punto il programma di attività per il 1953 focalizzato sull'apprendimento della Messa dei Pastori di Yon e sull'organizzazione ad Ivrea di un convegno di Cori Piemontesi.

Nonostante gli impegni presi il CAE, a seguito di espulsioni ed abbandoni, passa da 29 elementi a 18 e poi a 16.

Comunque, malgrado tutte queste defezioni, il 24 dicembre nella chiesa di San Salvatore viene eseguita per la prima voltala Messa di Yon.

Il 13 aprile del 1953 Il coro partecipa, fuori Concorso, al Concorso di Aosta riservato ai soli cori Valdostani.

 

Il 25 aprile dello stesso anno il CAE organizza il Primo Convegno Concorso di canti di montagna a cui partecipano 14 cori del Piemonte.

 

 

 

Il 29 giugno 1953 il CAE partecipa, per la prima volta, al 1º CONCORSO INTERNAZIONALE di musica Polifonica "GUIDO D'AREZZO" sotto la presidenza di Alcide De Gasperi classificandosi, nella categoria di competenza, al 16º posto tra 27 cori partecipanti.

 

 

 


Primo assoluto il coro della SAT di Trento.

 

L'essersi classificato, nella propria categoria, quarto fra i cori Italiani, primo fra i quattro cori Piemontesi e 19º assoluto tra 72 complessi partecipanti, ha costituito sicuramente per il CAE grande titolo di merito e prezioso fiore all'occhiello.

Soddisfazione massima è stata poi quella di solidarizzare con il coro della SAT di Trento, creando quella simpatia ed amicizia reciproca che tuttora dura.

 

  

 

 

 

Il 26 novembre del 53 il Direttore del coro SAT Silvio Pedrotti scriveva al CAE una lettera di elogi spronandolo a continuare sulla strada intrapresa, fornendo altresì, con la lettera che evidenziamo, alcuni suggerimenti, fra i quali; bere un bicchiere di vino generoso prima di presentarsi di fronte alla giuria.


Alla fine della 3º stagione 1952/53 le uscite del CAE sono state 12 , l'età media dei coristi era di 23 anni.

 

1953/54

 

In casa Strobbia si prova per la prima volta "La student l'è nen cambià" armonizzata da Ferruccio Veisi, ed in questo frangente, Strobbia annuncia la sua partenza per Pisa.

Il problema del direttore viene temporaneamente risolto con Marino Faccin.

Ai coristi Mondolfo, Faccin e Veisi viene affidato il compito di cercare nuove canzoni e, se necessario, armonizzarle.

Il 28/29 novembre 53 il CAE partecipa al 1º Concorso di Milano "CORI DELLE ALPI" classificandosi sesto.

Al ritorno molti sono i malcontenti ed i contrasti per la prova considerata scarsa e sottostimata.

Pertanto nella assemblea straordinaria, convocata per sabato 30 gennaio, anche a seguito delle dimissioni da direttore di Strobbia, dopo animate discussioni, si arriva a queste conclusioni:

sdoppiamento delle cariche elettive, vale a dire:

Direzione artistica a Mario Bordet

Presidenza a Gep Strobbia

Segreteria a Maurilio Trovati.

Bordet dirige alcune prove ed un pubblico Concerto al Convento Olivetti il 16 febbraio 1954, poi lascia la Direzione Artistica che viene assunta da Marino Faccin.

La situazione però è conflittuale, poco chiara e piena di contrasti che minacciano non solo l'attività artistica ma anche i rapporti personali.

Di conseguenza molte le novità nella formazione con dimissioni, allontanamenti, spostamenti fra la voci.

Il Presidente Stobbia  convoca l'assemblea e rassegna le Dimissioni e le cariche sociali vengono ridistribuite come segue:

Presidente: Silvio Mondolfo

Direttore: Marino Faccin

Consiglieri: Gino Aristide, Giglio Tos, Franco Sacchero.

Tutte le cariche devono decadere al termine dell'anno sociale.

La situazione si tranquillizza ed il CAE viene chiamato a partecipare ad alcuni concerti quali: Ivrea Cinema Politeama

 

  

 Aosta, Pian della Mussa in occasione della festa della montagna

 

 

Sempre nel 1954 il CAE, dopo un ritiro a SUTZUN, per curare la preparazione,

 


 

  

 

partecipa, per la seconda volta, al Concorso Polifonico "Guido d'Arezzo" classificandosi al 14º

posto nella sua categoria su 25 cori concorrenti, rimanendo esclusi dalle finali.

Tale piazzamento non soddisfa il Coro Alpino Eporediese che si ritiene vittima di un ingiustizia, in quanto uno dei canti presentato "Dove sei stato mio bell'alpino" era armonizzato da Silvio Pedrotti e proprio Silvio Pedrotti, che faceva parte della giuria, pare, avesse avuto dei contrasti nell'ambito della giuria stessa, e di conseguenza il CAE si sentiva ingiustamente penalizzato.

Inoltre il CAE aveva dovuto cantare per primo al pomeriggio del sabato dopo 15 ore di viaggio in pullman (Ivrea: ore 21.00 - Arezzo: ore 12.00).

 

  

Durante il ritorno il CAE si ferma a Marina di Massa ospite della Colonia Olivetti

 

ed a Finale Ligure ospite di Giorgio Monleone, un ex corista che gestiva la pensione "KON TIKI".

 

Dopo questo Concorso il CAE, che era formato prevalentemente da studenti, attraversa un periodo di crisi. Gli studenti si laureano ed alcuni lasciano la città; il coro rimane senza direttore e senza coristi fino al 1958, anno in cui riprende la sua attività che non subirà più interruzioni.

I pochi superstiti (circa 10 persone) cercano tra gli amici, si mettono avvisi sui giornali ed, in un tempo relativamente breve, si forma un gruppo dal quale inizia la ricostruzione.

Si avverte anche la necessità di dare una struttura ben definita al Coro stesso.

 

Il 12 gennaio 1958 viene indetta un'assemblea generale presso la sede ANA di corso Massimo D'Azeglio con la partecipazione di 20 coristi:

 

I promotori di questa ricostruzione sono

 

Tenori Primi:                Cesare Gillio, Enrico Bravo, Franco Sacchero, Aristide Gino, Vero Giovine, Mario Demarziani, Mario Regolizzo (dimissionario al 23/7/1958).

Tenori Secondi:        Gigi Lizier, Pino Lani, Pino Vinciguerra, Carlo Carluccio.

Baritoni:                       Amleto Azzoni, Giuliano Franzetti, Fulvio Sacchero, Guido Ferraris, Giacomo Locatelli.

Bassi:                           Enzo Getto, Gino Rigolli, Silvio Mondolfo, Silvano Azzolin, Franco Savegnago.

 

Formano il Direttivo:

 

Presidente:                   Enzo Getto

Segretario:                   Mario Demarziani

Consiglio:                     Gino Aristide, Gino Rigolli, Fulvio Sacchero, Vero Giovine, Gigio Lizier (dimissionario) al quale subentra Sergio Mondolfo.

 

Viene stilato un nuovo statuto che ricalca in parte le norme indicate negli anni precedenti e si decide di istituire un Consiglio Direttivo formato da un Presidente, un Segretario e tre Consiglieri con il compito di organizzare tutta l'attività del coro.

 

La direzione artistica viene affidata a Paolo Fogliato, che aveva già collaborato con il coro negli anni precedenti, il quale, seguendo le orme dei predecessori Strobbia, Faccin, Mondolfo, Veisi, riprende ad armonizzare canti piemontesi e canavesani.

Divisa adottata. Pantaloni scuri e camicia bianca.

 

  

ANNO 1961

 

Il 17 maggio viene festeggiato il 10º Anniversario della fondazione del CAE, con un concerto al teatro Giacosa, presentando prevalentemente un repertorio di canti popolari che si discostano dal filone tradizionale.

Il 1º ottobre il CAE partecipa alla manifestazione di Torino in occasione del primo centenario dell'unità d'Italia presentando, nel padiglione del Piemonte, un concerto di canti popolari regionali

Il 15 ottobre 1961 partecipa al primo concorso di "Cori Alpini Piemontesi", tenutosi ad Agliè, ed ottiene un lusinghiero successo.

 

 

In questa occasione al CAE viene assegnata una medaglia d'oro per il canto "Lo sposo nell'orto" armonizzato dal direttore Paolo Fogliato, che, a parere della giuria composta dal dr. Atos Ferrari, maestro Ruggero Maghini, dr. Giacomo Negri, Silvio Pedrotti e Cav. Giuseppe Pellissero, presentava una buona armonizzazione e una buona linea melodica; il tutto evidenziato da una eccellente esecuzione.

 

ANNO 1962/1963

 

Il CAE effettua alcuni concerti in Canavese, Torino e Casale.

Nell'assemblea del 31 agosto 1962, Fulvio Sacchero propone di studiare la realizzazione di un nuovo distintivo in metallo.

 

ANNO 1964

 

Proseguono i Concerti:

Vico Canavese, Chiaverano, Pont S.Martin, Ivrea, Strambino, Casale,

 

 

 

Bellavista, Alice, Lillianes, Gaby.

Nell'agosto 1964 il Coro ritorna, per la terza volta, ad Arezzo per partecipare al Concorso Polifonico Internazionale, giunto alla 12º edizione con i seguenti canti:

 


"Kirie" di Palestrina, "I lieti amanti" di Anerio, "Agnus Dei" di Yon, "Maria Catlina", "Le Tre  comari" ambedue di Paolo Fogliato.

 

 

 

  

 

La preparazione viene curata nel ritiro di Lillianes.

 

  

 

 

Al ritorno da Arezzo concerto a Marina di Massa.

 

ANNO 1965

 

Proseguono i concerti in Canavese ed, in occasione del 20º anniversario della Resistenza. In tale occasione tiene un concerto ad Ivrea in piazza di città

 

  

ed incide poi il suo primo disco con quatto canti partigiani che vengono presentati, unitamente ad altri canti della Resistenza, al teatro Giacosa il 22 aprile.

Sempre nello stesso anno il CAE incide con la CETRA un L.P. dedicato ai Canti Canavesani e di altre vallate Piemontesi.

Sono 15 canzoni, quasi tutte raccolte dalla tradizione popolare della nostra Regione.

 

ANNO 1966

 

Viene coniato il distintivo in metallo del coro, su bozza presentata da Gino Rigolli, che ancora oggi è presente sulle nostre divise.

 

 

Il 18 novembre dello stesso anno viene approvato il nuovo statuto che entra in vigore il 7 dicembre del 1966.

 

ANNO 1967

 

Dopo 14 anni il CAE rilancia il Convegno Concorso dei canti popolari del Piemonte (4 maggio 1967), che si ripeterà, per i grandi successi ottenuti, ogni due anni.

Il 16 dicembre, con l'intervento della autorità civili, del Vescovo Mons. Luigi Bettazzi e dei vecchi coristi che hanno collaborato alla risistemazione dei locali, siti in un antico palazzo del seicento sul Lungodora cittadino, viene inaugurata la nuova sede.

 

 

Il Vescovo  Luigi Bettazzi ed il sindaco d'Ivrea Sig. Cavallo Perin inaugurano la nostra sede.

 

  

ANNO 1968

 

Una decina di concerti è stata la "media" del coro in questi ultimi due anni, soprattutto in Canavese e Valle d'Aosta.

A Cesano Maderno (Seregno), in un Concorso di cori Alpini, il CAE si classifica al quarto posto e conquista pure un terzo posto al Concorso nazionale di Biella.

 

ANNO 1969

 

Partecipa al concorso di Borno (Val Camonica) il 17/18 maggio, ottenendo un buon successo classificandosi tra gli otto cori finalisti.

Organizza il Convegno Concorso di canti della montagna.

 

ANNO 1970

 

Sull'esempio del Coro Alpino Eporediese sono sorti nel Canavese altri complessi corali, che si ritrovano ad Ivrea in un Convegno organizzato dal CAE. Sono i cori di Baio, Forno Canavese, Vico Canavese, Quincinetto.

Il CAE partecipa a SCHIO al 1º Raduno Nazionale di Cori Alpini.

Il 19/20 dicembre partecipa al Festival di Cori Alpini che si tiene a Genova e si classifica al 1º posto fra i 14 cori partecipanti aggiudicandosi il primo "Trofeo Fiera Internazionale di Genova".

I canti presentati erano: "Mamma mia vienimi incontro", "Maria Catlina", "Tre comari", "Marieme vöi marieme".

 

Per il grande successo ottenuto e lungamente inseguito il 1970 deve essere considerato un anno d'oro per il CAE.

 

  

 

ANNO 1971

 

Il 18 aprile organizza al Teatro Giacosa il 4º Concorso di Cori Alpini che, per la sua importanza riceve il riconoscimento ed appellativo di "Concorso Nazionale", in quanto si tratta ormai - come commenterà la RAI della più grossa  manifestazione del suo genere che si svolga in Italia, seconda solo al Concorso Internazionale di Arezzo.

Dal 19 al 24 maggio, su invito del consolato Italiano di Amburgo, il CAE viene invitato a partecipare alla "settimana italiana" organizzata dalla Repubblica Federale Tedesca a Lüneburg, una cittadina a pochi chilometri da Amburgo, dove vivono numerosi emigrati italiani.

In questa cittadina e ad Amburgo il CAE tiene numerosi Concerti.

Al ritorno dalla tournèe altri impegni attendono il coro:

Un concerto a Caluso nell'ambito delle manifestazioni Calusiesi, la partecipazione ad un convegno a Vandorno Biellese in compagnia dei Crodaioli di Arzignano e delle Penne nere di Gallarate, la partecipazione in novembre al concorso Internazionale di Genova, dove si classifica al secondo posto ed un concerto ad Ivrea con il CAI di Bologna.

 

 

ANNO 1972

 

Oltre all'annuale concerto al Teatro Giacosa, il CAE partecipa ai Concorsi di Tradate, Mariano Comense e Toano.

 

  

 

  

 

Si ripete il Convegno dei Cori Canavesani con la presenza, in qualità di "ospite d'onore", della Camerata Corale La Grangia di Torino.

 

 

Avvenimento di notevole rilevanza è la pubblicazione del libro del Coro Alpino Eporediese "UNA TRADIZIONE CHE UNISCE" edito da Priuli e Verlucca, presentato alla cena del CAE il 7 ottobre.

 

 

A questo avvenimento fa da padrino il coro della SAT di Trento che si esibisce, per la prima volta, al Teatro Giacosa il 21 ottobre.

 

 

 

ANNO 1973

 

Tappa importante per il Coro Alpino Eporediese e per la città di Ivrea. In occasione del Carnevale, viene  ufficialmente sancito il gemellaggio tra la città tedesca di Lüneburg e la nostra città, alla cui promozione ha avuto una parte significativa il Coro Alpino Eporediese.

Concerti significativi in questo periodo: Milano, Toano, Susa, Cassano Magnago, Belluno.

 

 

                                        

 

2 dicembre nuova partecipazione al Concorso di Genova : Il CAE si classifica al 6º posto.

13 maggio al teatro Giacosa "5º Concorso Nazionale di Cori Alpini".

 

ANNO 1974

 

Il 20 aprile, al Teatro Giacosa, rassegna di cori alla quale prendono parte, oltre al CAE, i Crodaioli di Arzignano ed il coro Sforzesco di Milano.

A maggio il coro varca nuovamente il confine; su invito della città Svizzera di Monthey, gemella di Ivrea, partecipa alla "Festa Cantonale".

Il 6 aprile, al Teatro Giacosa, " 3º Convegno di Cori Canavesani".

 

ANNO 1975

 

Sesto Concorso Nazionale di Cori.

Ritorno nella città gemella di Lüneburg.

 

ANNO 1976

 

Martedì 3 febbraio, Concerto al Piccolo Regio di Torino.

     

 

13/14 marzo, il CAE viene invitato dalla città svizzera Di  Montana Crans, ad esibirsi in occasione della Festa Annuale.

10 aprile, in occasione della celebrazione del 25º Compleanno, Il Coro Alpino Eporediese tiene un concerto al teatro Giacosa e, dopo un ricevimento in municipio, partecipa alla S. Messa officiata dal Vescovo mons. Luigi Bettazzi, festeggiando poi l'avvenimento ai Canottieri Sirio, con una grande cena con ballo,  in compagnia delle autorità, dei vecchi coristi, degli amici e simpatizzanti.

 

    

          

 

Partecipa ad alcuni concerti dei quali si ricordano i più significativi: Auditorium di Torino, teatro Giacosa con il coretto Serenade di San Daniele del Friuli, invitato per l'occasione per raccogliere fondi per il terremoto ed, in chiusura dell'anno, con il coro polifonico di Ivrea e la banda cittadina.

 

 

 

           

Incide alla Cetra di Torino il canto "L'è Turna Carlevè" sul disco "Una città per il Carnevale".

 

ANNO 1977

 

3 febbraio, Il CAE si presenta, per la prima volta ai radioascoltatori di Radio Ivrea Canavese con la rubrica settimanale "Cantare in coro".

Sabato 14 maggio, in occasione dell'adunata nazionale degli alpini a Torino, la sezione ANA di Ivrea, in collaborazione con il CAE, organizza al "Centro Congressi La Serra", un concerto di cori alpini a cui partecipano anche il coro di Monthey, il Monte Cusna di Reggio Emilia ed il CAI di Bologna.

Sempre a maggio organizza il settimo Concorso Nazionale di Cori e a settembre il quarto Convegno di Cori Canavesani.

Il 17 di settembre partecipa, unitamente al Monte Cauriol di Genova, Alpi Cozie di Susa e Mongioje di Imperia, alla 2º Rassegna di Cori Alpini di Imperia.

Martedì 21 settembre il direttore Paolo Fogliato rassegna le sue dimissioni dal coro; la direzione viene temporaneamente assunta da Marino Faccin.

Il 22 ottobre il Coro Alpino Eporediese si presenta a Chieri per un concerto, in occasione del decennale del coro Arco Alpino di Chieri, indossando la sua nuova divisa.

 

    

ANNO 1978

 

Ritorna a giugno la SAT di Trento al teatro Giacosa e si riparte, per la terza volta, per la Germania cui farà seguito un'altra trasferta a Locarno. In questa occasione il CAE viene invitato al ricevimento alla casa d'Italia a cui è presente il vice console dr. Esposito.

 

 

ANNO 1979

 

Ottavo Concorso Nazionale di Cori.

Concerti in terra straniera a Prilly, Massongex

Il coro Alpino Eporediese, per l'alto contributo dato al Carnevale di Ivrea, viene insignito dell"Ordine degli Oditori e Intendenti Generali delle Milizie e delle Genti di Guerra del Canavese"

 

ANNO 1980

 

Attività non molto intensa con alcuni concerti nel Canavese, Cuneo e Padova.

 

 

ANNO 1981

 

Il CAE partecipa alle Rassegne di Pinerolo, Saronno e al concerto di Pasqua a Tele Ivrea Canavese, facendo la sua prima esperienza televisiva

Al 3 maggio organizza il 9º Concorso Nazionale di Cori.

Il 24 ottobre invita nuovamente al Giacosa il Coro della SAT per festeggiare i 30 anni di fondazione.

 

ANNO 1982

 

Anno particolarmente travagliato ed irto di difficoltà per il Coro Alpino Eporediese, che attraversa un periodo difficile, e che riesce a superare grazie alla forza di volontà, e soprattutto alla determinazione dei coristi rimasti.

A seguito di dissapori, contrasti ed incomprensioni, il presidente del CAE, Franco Sacchero, dopo quasi 15 anni di Presidenza, rassegna le sue dimissioni.

Come quasi sempre succede in questi casi, a seguito delle dimissioni del Presidente, alcuni coristi rassegnano immediamente le proprie, seguiti a distanza da altri.

Anche il Direttore Giuseppe Boarino, a seguito di problemi familiari, ci comunica che intende abbandonare il coro.

Il CAE pertanto si trova a dover fronteggiare alcuni impegni già presi ed ai quali non vuole rinunciare, senza Presidente, senza presentatore, senza diversi coristi e con un Direttore che è ancora presente, ma con notevoli problemi da superare.

In questo periodo delicato assume la Presidenza, come prevede lo statuto, il consigliere anziano Luigi Lizier.

A presentare il coro si alternano Adriano Albi e Pino Vinciguerra.

In queste condizioni il CAE effettua il 21 settembre un concerto ad Andrate.

Il 9 ottobre, in occasione della consegna della "Bandiera d'Europa" alla città di Ivrea, il Coro Alpino Eporediese fa da cornice alla cerimonia con i suoi canti, alla presenza di tutte le delegazioni straniere convenute.

   

 

Tiene infine alcuni concerti a Piobesi d'Alba, su invito del maestro Giuseppe Boarino, ormai dimissionario ed a Forno Canavese per festeggiare i 20 anni del coro "Monte Soglio".

Nel mese di novembre, viene convocata un'assemblea straordinaria, nel corso della quale, viene eletto il nuovo Presidente ed il nuovo consiglio direttivo che risulta così formato:

Presidente Giovanni Bo

Direttore Giuseppe Boarino

Segretario Pino Vinciguerra

Consiglieri Luigi Lizier, Carlo Carluccio, Arnaldo Duò e Ivan Alberti

 

ANNO 1983

 

Lunedì 14 febbraio, Concerto al cinema teatro Sirio per la "lotta contro i tumori", in compagnia di colleghi illustri quali: Dario Baldan Bembo, Federico Monti Arduini, nome d'arte il Guardiano del Faro, il duo Bisello-Rossini, Gianni Belfiore, I fratelli Restelli, il gruppo danza di Ivrea e Cichineto. Presenta Michele Gammino della RAI e la regia è della nostra eporediese Maria Maddalena Jon.

Nel frattempo il maestro Giuseppe Boarino rassegna le sue definitive dimissioni.

Viene richiamato alla direzione Paolo Fogliato.

Il 29 maggio il CAE organizza il 10º Concorso Nazionale di cori che si svolge per l'ultima volta al teatro G. Giacosa in quanto il teatro verrà chiuso, nell'aprile del 1985, per adeguarlo alle norme di sicurezza.

L'11 settembre partecipa alla Rassegna di Robilante.

Il 17 settembre viene invitato a Bressanone dal coro "Plose" alla 2º Rassegna "Canti della Montagna"

 

    

 

     

 

ed immediatamente dopo dalla RAI di Torino ad effettuare un concerto all'Auditorium di Torino    in occasione della "Festa della Polizia.

 

ANNO 1984

 

Registrazione in duomo della nostra prima cassetta con dodici canti di successo.

In occasione del 39º Anniversario della liberazione, Il CAE organizza una rassegna di cori in compagnia della "Genzianella" di Biella e delle "Penne Nere" di Aosta.

23/24 giugno, siamo invitati, per la prima volta, a CHAUMONT, altra nostra città gemella francese, in occasione della festa del "Gran Perdono",

 

 

pronti, quindici giorni dopo, a ripartire per la Germania dove il CAE terrà una serie di concerti a Lüneburg, Adendorf e, per la prima volta, a Wölfsburg, su invito del consolato Italiano di Hannover.

10 agosto, il CAE canta a Milano, in piazzale Loreto, per la commemorazione dell'eccidio, presentando alcuni canti partigiani e della resistenza.

29 settembre, 10º Convegno dei cori Canavesani nel Duomo di Ivrea.

22 dicembre, Concerto al Cinema Sirio per i ragazzi delle scuole.

 

ANNO 1985

 

14 febbraio, Concerto al "Giacosa", per la presentazione della Mugnaia.

18/19 maggio il CAE viene invitato in Svizzera a partecipare, con un concerto, al 75º compleanno della corale di Massongez.

26 maggio, 11º Concorso Nazionale di cori al "Centro Congressi La Serra".

22 ottobre il CAE fa da padrino alla prima uscita del coro Rio Fontano di Tavagnasco, esibendosi in concerto unitamente alla Rupe di Quincinetto.

22 ottobre il CAE canta in concerto al "Centro Congressi La Serra" in compagnia della corale "JOZA" di Zagabria.

21 dicembre Concerto di Natale al Cinema "Politeama", con Cichineto.

 

ANNO 1986

 

20 febbraio - In collaborazione con la città di Ivrea e l’Azienda Autonoma del Turismo, organizza un concerto alla “Serra” per la “Camerata Corale La Grangia” di Torino. Concerto particolarmente interessante in quanto vengono eseguiti canti popolari della cultura del vecchio Piemonte.

21 marzo - Si va a Baio Dora per festeggiare i 20 anni del coro Bajolese.

5 marzo - Alla “Serra” in occasione del 1º Convegno Nazionale organizzato dal CAI.

13 aprile - Concerto a Rossiglione (GE) ospite del coro “Rocce Nere”.

25 Aprile - al Centro Congressi La “Serra” in occasione della cerimonia del 41º anniversario della Liberazione.

7 Giugno - nel Duomo di Chivasso per la 2º Rassegna Corale Chivassese con i cori “Città di Chivasso” e “La Bissoca” di Villana D’Asti.

Altri concerti: Candia, Banchette per la festa “Tricolore” per il 40º della Repubblica, Alpette, Challant S. Victor, Cortanze, Ivrea, in occasione del 65ºAnniversario della sezione di Ivrea degli Alpini con il coro ANA.

 

   

 

3/7 luglio - Nuova trasferta a Lunemburg, ospiti delle famiglie di Adendorf, con esibizioni: nella piazza del Municipio di Adendorf., nella piazza Klosterhof di Lunerburg; sempre apprezzata la sosta, ormai divenuta usuale, al Caffè/Gelateria Fontanella gestito da nostri connazionali.

20/21 settembre - Il ringraziamento di S. Daniele del Friuli al Canavese - in occasione del decimo anniversario del terremoto, per la consistenza delle opere intraprese e portate a termine nella ricostruzione del paese. Alla celebrazione erano invitati oltre trecento cittadini canavesani (4 autopulman) tra i quali anche i cori CAE, Valle Sacra, Polifonico.

 

    

 

    

 

25 ottobre - Festeggiamenti per il 35º Anniversario di fondazione del Coro Alpino Eporediese; in questa occasione viene pubblicato il libretto Coro Alpino Eporediese 51 - 86 e vengono invitati a esibirsi ad Ivrea i cori: Vocidalmondo di Milano e Monte Cauriol di Genova.

 

ANNO 1987

 

13 aprile, incontro con gli studenti della media “Arduino” al “Sirio”.

23 Maggio il CAE è invitato alla “1º Rassegna di Cori Valpolcevera” che si svolge al teatro Verdi di Genova - Bolzaneto. Oltre al coro organizzatore “Monte Bianco” di Genova si sono esibiti i cori CAE, “Valdolo/ANA” di Toano (RE) ed il “Mongioje” di Imperia.

31 Maggio, alla sala Congressi La Serra, 12º Concorso Nazionale di Cori.

19/21 giugno - Il CAE si reca per la 7º volta a Luneburg per festeggiare la “1º Festa internazionale della amicizia con le città gemelle” (Internationales Stadtfest). Alla festa, che si è svolta nella vie dell’antica città, hanno partecipato anche il gruppo pifferi e tamburi di Ivrea. Momento di amicizia è anche l’incontro con gli amici di Adendorf e gli italiani nella solita visita al caffè Fontanella.

Il 26 di Settembre il CAE ritorna in Svizzera, invitato a SION in occasione della festa dell’amicizia. Dopo le esibizioni e le sfilate lungo le vie della città era previsto un pernottamento. A seguito di alcuni disguidi inerenti la sistemazione logistica, il CORO decideva di partire la sera stessa. Nel ritorno, prima del traforo, sempre in terra svizzera, il pullman veniva coinvolto in un incidente. Davvero una trasferta travagliata.

7/11 ottobre, il CAE si reca per l’ennesima volta in Germania (ottava), su invito del coro di Adendorf  per festeggiare i suoi  90 anni. La sistemazione nelle famiglie ha indubbiamente contribuito a rafforzare maggiormente l’amicizia fra le due comunità. Come al solito, festeggiamenti e numerose le gite: alla frontiera, per  vedere quel muro fra le due Germanie che oggi più non esiste; in battello sul fiume Elba, per vedere e provare l’ebbrezza di essere sollevati di circa 40 ml in una diga, Amburgo. Davvero una grande festa di amicizia.

Al ritorno dalla Germania ci attendono alcuni concerti in Canavese.

11 dicembre, Il CAE  presenta, con un concerto nel duomo di Ivrea, la sua seconda musicassetta dedicata ai canti di Natale e di montagna.

 

ANNO 1988

 

Continuano i concerti in Canavese: Caravino, Ivrea con Cichineto ed i Giostreros, Cerone, Strambino, Bianzè, Lusigliè.

Il 3 maggio, al Centro Congressi “La Serra”, in compagnia dei cori: “Rio Fontano” e “Gran Paradiso” serata organizzata dall’Associazione Eporediese per la Prevenzione e la Cura dei Tumori”.

Altri concerti: Champoluc, con i cori “Rio Fontano” di Tavagnasco e “Sette Torri” di Settimo Torinese, Boves, Bianzè, Lusigliè, Burolo.

15 dicembre, concerto al “Frenzy” - organizzato dall’A.M.S.I. (Associazione Per la Valorizzazione delle manifestazioni Storiche, Tradizionali e Culturali D’Ivrea), per la presentazione del libro di Vico Avalle: "Costantino Nigra - Amori - Battaglie - Poesia".

 

ANNO 1989

 

28 gennaio - Il CAE partecipa alla serata “Terzo Carnevale per gli Anziani” al Centro Congressi La Serra, organizzata dalle squadre “Picche, “Scacchi”, “Cichineto e suoi Giostreros”.

4/5 febbraio - in occasione delle feste di Carnevale, riceviamo la gradita visita del presidente e di alcuni amici del coro di Adendorf.

    
Li ospitiamo naturalmente nella nostra sede per la cena

 

E li invitiamo alla nostra serata danzante al "Frenzy", un avvenimento che si ripete tutti gli anni e che vede la partecipazione dei personaggi storici del nostro Carnevale.

 

     

 

Mugnaia 1989 era la Gentile Sig.ra Renata Pesando, che ha presentato il Coro Alpino Eporediese in diverse manifestazioni.

 

    

Dopo alcuni concerti in Canavese, il CAE si prepara ad organizzare il 13º Concorso Nazionale di Cori. Fervono i preparativi per abbellire la nostra sede sia all'interno che all'esterno, bisogna sistemare le finestre, tinteggiare la pareti, verniciare le inferriate, e fare una ripassatina generale. Ricordiamo alcuni coristi che hanno partecipato all'iniziativa.

 

 

    

 

Seguono concerti: Ivrea - Piazza Ottinetti, Borgofranco, Chiaverano, Inverso, Sparone, Ivrea

Bellavista, Arè, Orbassano.

Il 14 ottobre Il CAE partecipa alla VIII Rassegna Corale Orbassanese, con i cori “Stella Alpina” di Alba e Nigritella di Torino.

Il 30 novembre torna a farci visita il Coro di Adendorf che si esibisce con il CAE in un concerto nella Sala S. Marta di Ivrea.

 

        

 

Il 16 dicembre siamo invitati a Garbagnate in occasione della 3º Edizione della Rassegna Corale "Natura e Natale".

 

ANNO 1990

 


18 e 19 Marzo. In occasione
della visita pastorale del Papa ad Ivrea, il CAE viene invitato nel Seminario Maggiore a tenere un concertino, in forma strettamente privata, per il Santo Padre. Vengono eseguiti alcuni canti che il Santo Padre, sempre sorridente, dimostra di apprezzare molto. Al termine si sofferma con i coristi ed accetta dal nostro Presidente, sotto lo sguardo vigile del suo Segretario,  alcune cassette e, molto affabilmente, si  presta a farsi fotografare con il Coro. Davvero una data importante per il CAE.

 

Il 24 aprile il CAE viene invitato a Lodi al Concerto di Primavera, con i cori “Monte Alben”,

 organizzatore della manifestazione, ed il coro “Stelutis” di Bologna;

Seguono alcuni concerti ad Ivrea, in occasione del 20º raduno GEC  (Gruppo Eporediese

Campeggiatori); ad Inverso (Valchiusella) per onorare gli amici della Casa di Riposo “Regina  del Cielo”; e sempre ad Ivrea  in Piazza Boves, quartiere S. Giovanni.

Nello stesso mese giunge ad Ivrea dal lontano Sud Africa una graditissima lettera, da parte del

Presidente della Associazione Corale Valli Alpine, che ringrazia il CAE, per una targa ricordo che il Coro Alpino Eporediese aveva inviato tramite Beppe Torchio, suggellando un simpatico Gemellaggio.

 

    

 

Sabato 13 ottobre Il CAE organizza una Rassegna al Centro Congressi La Serra e ricambia l'amicizia con il Coro Minimo Bellunese invitandolo a partecipare.

 

ANNO 1991

 

1 febbraio, il CAE tiene un concerto a Strambino, su invito dell'Assessorato della Cultura sul tema "Montagne dal me Piemont" e fa da sottofondo musicale alle splendide fotografie di Piergiorgio Bosio.

A febbraio presenta la sua 3º Cassetta; la prima parte dedicata ai canti del carnevale eporediese e la seconda a celebri motivi popolari.

25 - 29 aprile - Il CAE ritorna in Germania su invito del coro di Adendorf, per celebrare i 20 anni di amicizia fra i due cori. Durante la nostra permanenza, oltre ai Concerti che ci vedevano impegnati, abbiamo avuto modo di visitare alcuni luoghi turistici veramente interessanti: a) La città di SCHWERIN nella Germania dell'Est con il suo castello.

 

B) la visita in battello ad Amburgo.

 

18 e 24 maggio - Concerti a Castellamonte e a S. Martino Canavese per un'altra serata in cui il CAE fa da colonna sonora alle diapositive di Pergiorgio Bosio.

2 giugno - 14º concorso Nazionale di Cori al Centro Congressi "LA SERRA " a cui partecipano, per la prima volta, anche i Cori Misti di ispirazione popolare..

5 luglio - Concerto ad Inverso alla casa di riposo "Regina del cielo"

31 agosto - Partecipazione alla 29º Rassegna di Canto Corale a Verres.

1º settembre - S. Messa e Concerto ai "PALIT".

 

ANNO 1992

12-16 febbraio - Il CAE si afferma anche all'estero, vincendo, nella sua categoria di appartenenza, il Concorso Internazionale di Praga.

 

Per il grande successo ottenuto e lungamente inseguito, il 1992, come già il 1970, deve essere considerato un anno d'oro per il CAE.

 

 

   

14-15 marzo - Concerto a San Giovanni Valdarno, in occasione del decennale della Associazione Valdarnese di solidarietà, con visite turistiche a Lucca e a Firenze, dove abbiamo avuto modo di apprezzare, non tanto la cucina, quanto i prezzi del Ristorante "PASZKOWSKI".

11 aprile - Si canta al Centro Congressi  "La Serra", in compagnia dei cori: Baiolese, La Rotonda, La Rupe ed il Rio Fontano, per aiutare chi soffre di Sclerosi Multipla.

9 maggio - Siamo invitati a Mottalciata  dal coro la Campagnola a partecipare alla 10º Rassegna di Canto Corale.

 

 


 

19 settembre - Il CAE partecipa al 5º Festival dei Cori organizzato dalla Corale di Casapinta.

 

  

 

25 ottobre - Si canta in occasione dell'inaugurazione del Rifugio "Bruno Piazza".

 

    

 

22 novembre - Concerto al castello di Masino in occasione della Fiera d'autunno.

3-7 dicembre - Il CAE parte per Vienna, dove si esibisce con diversi Concerti in una magica atmosfera prenatalizia.

Durante il soggiorno abbiamo modo di visitare le suggestive bellezze di Vienna, lo splendido castello di SCHÖNBRUN, ex residenza imperiale ed, al ritorno, la città di Salisburgo.

19 dicembre - Il CAE è invitato a Torino dal coro 7 TORRI a partecipare al Concerto di Natale nella chiesa Madonna degli Angeli.

 

ANNO 1993

 

1-4 aprile - Il Coro di Adendorf, su invito del Coro Alpino Eporediese, arriva ad Ivrea, fa una gita sul lago Maggiore, visita Villa Taranto, si reca a Torre Canavese dove ha modo di ammirare una mostra sui tesori del Kremlino, visita la basilica di Superga a Torino

 

 

e partecipa con il CAE al Concerto nella sala degli stemmi del Castello di Masino.

 

   

 

23 maggio - Il CAE fa da padrino alla cerimonia di inaugurazione del nuovo salone pluriuso di San Giovanni Canavese.

30 maggio - 15º Concorso Nazionale di Cori Misti e Maschili.

5 giugno - Partecipazione alla "Rassegna di canti popolari e di montagna" organizzata dal coro Amici della montagna di Asti.

 

   

 

15 giugno - Il CAE, per la prima volta, fa da cornice con i suoi canti, ad una cerimonia sportiva dedicata al ciclismo, presso il centro congressi "La Serra", in occasione dell'arrivo ad Ivrea di una tappa del 23º Giro ciclistico d'Italia dei dilettanti. Sono presenti ,oltre alle autorità, campioni del ciclismo quali: Messina, Balmamion, Filippi e Ciacci.

11-12 - settembre il CAE varca nuovamente il confine: meta prefissa La Carinzia e precisamente WOLFSBERG ,dove partecipa alla Rassegna "CANTARE IN MONTAGNA" in compagnia di altri cori italiani e stranieri.

9 ottobre - Concerto a Tavagnasco in occasione del decennale del coro Rio Fontano, in compagnia della Rupe e naturalmente del coro ospitante.

26 novembre - Concerto a Caluso, organizzato dal Lions di Caluso per raccogliere offerte per i profughi Bosniaci.

 

 

ANNO 1994

 

6 marzo - Concerto a Perloz  per commemorare i 50 anni della Resistenza.

9/10 aprile - Il CAE viene invitato a Negrar  (VR) dal coro Coste Bianche a partecipare alla "18º Rassegna "Cante di Primavera".

 

 

  

30 aprile - partecipa alla serata di canti popolari e di montagna alla Serra per l'Associazione sclerosi Multipla.

 

   

 

25/30 maggio - Il CAE si gode una vacanza in Spagna:

Visita Lloret de Mar, tiene un concerto a Barcellona con la corale della CAPELLA  FRANCESA, visita Blanes, Tossa de Mar, si reca al monastero di MONTSERRAT dove si esibisce con 5 canti.

Alla sera tutti insieme al "RELICARIO" per assistere e partecipare, non certo canoramente, ad una serata di flamenco, dove il Presidente del CAE ha dovuto sacrificarsi per tenere alto il buon nome del coro.

 

  

 

6 settembre - Concerto a Ciriè.

16 settembre - al Centro Congressi La Serra  il CAE, è invitato a partecipare, con il coro Polifonico di Ivrea, alla commemorazione ufficiale di Gino Pistoni tenuta dal prof. Rodolfo Venditti, alla presenza del Capo dello Stato On. Oscar Luigi Scalfaro, con il saluto del vescovo di Ivrea e del Commissario Prefettizio.

16 ottobre Concerto a Praie.

24 novembre Il Coro Alpino Eporediese è alla ricerca di voci nuove e, per l'occasione, decide di istituire un "Corso di Canto" gratuito e aperto a tutti coloro che intendono coltivare la passione per il canto.

 

 

  

26 novembre - Partecipa alla 7º Rassegna corale "Insieme cantando", organizzata dal coro Mont Rose a Pont.-St-Martin.

16 dicembre - Il CAE viene invitato dalla Omnitel al Castello di S. Giorgio ad eseguire alcuni canti Natalizi in occasione dell'Omnitel Christmas party.

 

   

 

ANNO 1995

 

12 febbraio - Siamo invitati al Centro Congressi La Serra, dal Consorzio organizzatore del Carnevale di Ivrea, alla serata Carnevale in musica per presentare la nuova musicassetta con le più belle canzoni carnevalesche e pifferate eseguite dalla Banda Musicale Cittadina, dal Coro Alpino Eporediese e dal gruppo Pifferi e Tamburi.

 

 

25 aprile - Concerto a San Bernardo di Ivrea per il 50º Anniversario della Resistenza.

28 maggio - 16º Concorso Nazionale di Cori al Centro Congressi "La Serra" che, ritornando all'antico, è rivolto alla partecipazione dei soli cori maschili.

7 luglio - Concerto ad Inverso.

20/25 settembre -  Si ritorna in Germania a Adendorf dove il CAE tiene alcuni concerti e partecipa ad alcune gite turistiche: in Danimarca in battello, ad Amburgo, Luneburg.

20 ottobre - Continua il feeling tra il Coro Alpino Eporediese e lo Sport.


Questa volta siamo invitati ad Alice Superiore a partecipare con il coro Monte Marzo alla  serata "Montagna e…Neve", nel corso della quale sono intervenuti diversi personaggi della disciplina dello sci, tra i quali Piero Gros.

 

4 novembre - Concerto a Vestignè per aiutare " un bimbo che soffre".

   

 

10 dicembre - Concerto a Strambino.

22 dicembre - Concerto alla Società Canottieri Sirio.

 

    

 

    


23 dicembre - Concerto a Nomaglio.

24 dicembre - Santa Messa di Natale nella Chiesa di S. Salvatore ad Ivrea, un appuntamento che si ripete ormai da parecchi anni.

 

 

ANNO 1996

 

2 giugno - Il CAE viene invitato ad Occhieppo Inferiore a partecipare, con la Filarmonica Occhieppese, al 50º Anniversario della Repubblica Italiana.

Il 5 luglio tiene l'annuale Concerto alla casa Regina del cielo ad Inverso

 

  

 

ed il giorno successivo a Viverone.

Il 5 ottobre Concerto al Castello di Ivrea.

Il 7 di novembre - Il CAE si concede una vacanza a Roma, visita il venerdì la Basilica di S. Giovanni, i Fori Imperiali, il Colosseo, il Campidoglio, il Pantheon.

 

  

 

 

Il giorno successivo, dopo la visita a San Pietro e ai musei vaticani, il CAE partecipa, in serata, al 10º Novembre Musicale 1996 con un concerto a Ciampino.

16 novembre Concerto ad Ozegna.

22 novembre Concerto a Corsico.

 

  

 

Il 26 dicembre, Il Coro Alpino Eporediese viene invitato in Francia a Valdeblore a partecipare al 5º Festival de Chants et de Musiques de Noel.

Il 21 dicembre una delegazione del CAE si reca a Trento per festeggiare i 70 anni del coro SAT.

 

  

 

ANNO 1997

 

Il 3 aprile il CAE viene nuovamente invitato dal Coro di Adendorf a festeggiare i 100 anni di attività del coro tedesco.

Per rendere il viaggio meno faticoso, facciamo una tappa a Kassel

 

 

Visitiamo alcuni luoghi interessanti, tra i quali un museo agricolo

 

 

Poi dopo la solita visita a Luneburg per lo shopping, il grande concerto con il coro di Adendorf.

 

 

Al ritorno dalla Germania ci attendono alcuni concerti: a Lessolo, Bollengo, Banchette, Tina, San Bernardo.

Il 22 novembre siamo invitati a Pont Canavese, dal Coro Monte Soglio, a partecipare alla Rassegna di cori canavesani "Coralmente insieme".

In dicembre partecipiamo ad alcuni concerti di Natale: al Castellazzo per gli anziani,

 

 

a Strambino, ad Ivrea nella chiesa di San Salvatore.

 

 

Sarà purtroppo l'ultima Messa di Natale che il nostro Don Emilio officerà.

 

ANNO 1998

 

Nel mese di aprile alcuni concerti: ad Ivrea, invitati dal Comitato della Croazia, a Lessolo, a Savigliano in occasione della 8º Rassegna dei Cori Piemontesi.

Il 22 maggio il CAE effettua un concerto a Nizza in occasione della Fête de Mai, invitato dall'Assessorato alle Manifestazioni.

Ritorna a Nizza domenica 11 ottobre in occasione della Festa de Santa Reparata.

22/25 ottobre - Il coro di Adendorf viene nuovamente invitato ad Ivrea.

Per la prima volta i coristi del Coro Alpino Eporediese, memori della familiare e squisita accoglienza che il coro di Adendorf  ha sempre riservato loro ed ai familiari, vuole fermamente cercare di contraccambiare l'ospitalità.

Il coro di Adendorf viene pertanto da noi ospitato a nostre spese, in parte nelle famiglie, ed in parte in Hotel.

Il programma prevede una visita guidata alla città di Genova e all'Acquario,

 

 

al Museo Egizio di Torino con pranzo sulle colline Torinesi, una breve esibizione al centro Commerciale Bennet di Pavone ed un Concerto al Centro Musicale "Ezio Alberton" di Cascinette,

 

 

24 ottobre - Il CAE partecipa alla Rassegna dei cori Canavesani "Coralmente Insieme" organizzata dal Coro Gran Paradiso di Pont Canavese.

 

6 dicembre - Il CAE canta per gli anziani.

 

ANNO 1999

 

28 marzo Ritorno a Nizza per la festa de "L'Anounciada".

20 giugno - 17º Concorso Nazionale di Cori che riusciamo questa volta ad organizzare al Teatro "G. Giacosa" finalmente restaurato.

   

26 giugno - Il CAE viene invitato a Torre Pellice a prendere parte alla "Nona Rassegna di Canto popolare" organizzata dal coro Valpellice.

13 novembre - Ritorniamo a Pont Canavese per partecipare alla Rassegna di cori Canavesani "Coralmente Insieme".

Come si può notare, l'anno 1999 non è stato molto intenso, per quanto riguarda l'attività concertistica del Coro Alpino Eporediese.

Questo è dovuto al fatto che, per lavorare sulla registrazione del Compact Disc, che intendiamo presentare a settembre 2000 per il nostro cinquantenario, abbiamo dovuto limitare i nostri concerti.

 

ANNO 2000

 

13 febbraio - Concerto alla casa di riposo di Bosconero.

13 maggio - Concerto al teatro "G. Giacosa " per celebrare i 125 anni di fondazione del CAI di Ivrea. Si è trattato di una manifestazione organizzata dal CAI di Ivrea che ha voluto celebrare il suo Anniversario con il Coro Alpino Eporediese ed alla quale ha partecipato, come ospite d'onore, il Presidente della Camera on. Luciano Violante, il quale, al termina della sua breve visita, ha voluto salutare singolarmente tutti i coristi.

17 - 18 giugno - Concerto a Monthey, dove il Coro Alpino Eporediese ritorna dopo 24 anni. L'ultima apparizione del CAE a Monthey risale infatti al 1976.

Il Coro tiene alcuni concerti, in occasione della "Fête à la Castalie" : una festa nata per aiutare i portatori di handicap.

Oltre al Coro Alpino Eporediese erano presenti altri gruppi musicali, il sindaco di Ivrea, l'assessore alla cultura del comune di Ivrea ed i vigili del fuoco di Ivrea.

30 luglio - Concerto a Saint Vincent in compagnia del coro locale e del coro Alpette di Torino.

 

IL Coro Alpino Eporediese festeggia i 50 anni di fondazione e, per l'occasione, vengono organizzate molteplici attività volte a celebrare degnamente questa grande tappa importante della vita del nostro coro.

 

Pertanto l’attività artistica ed organizzativa dell’anno sociale 1999/2000, oltre ai concerti su elencati, è soprattutto focalizzata sulla realizzazione del compact disc del cinquantenario e sull’organizzazione delle manifestazioni collaterali, mirate sia al lancio del compact disc stesso e sia ai festeggiamenti per questo straordinario avvenimento.

Particolare cura è stata poi rivolta alle Manifestazioni collaterali organizzate per il lancio del CD e per festeggiare degnamente cinquant'anni di Storia del Coro Alpino Eporediese.

Sono stati invitati a partecipare a tutte la Manifestazioni, oltre ai coristi del Coro Alpino Eporediese, i soci sostenitori, gli ex coristi i quali sono stati invitati, in primo luogo, nella nostra sede per prendere visione del programma delle Manifestazioni e collaborare con noi al reperimento delle vecchie fotografie da inserire nella storia del coro e successivamente mediante lettere di invito inviate personalmente a tutti loro per invitarli ufficialmente alle manifestazioni stesse.

Presentiamo qui di seguito le Manifestazioni ufficiali organizzate dal Coro Alpino Eporediese per il cinquantenario.

 

Sabato 23 settembre

Ore 19.00 - Santa Messa nella Chiesa di "San Ulderico" di Ivrea

Ore 20.00 - Cena all'Hotel Sirio

Si è trattato di un incontro conviviale che abbiamo voluto organizzare all'Hotel Sirio, un locale di prestigio, dove il Coro Alpino Eporediese ha sempre celebrato le ricorrenze più significative ed importanti, alla presenza del Sindaco, dell'Assessore alla cultura del Comune di Ivrea, dei coristi, amici ed ex coristi.

Nel corso della serata sono stati distribuiti, a testimonianza dell'avvenimento, degli oggetti ricordo ai coristi, ex ex coristi, accompagnatori, autorità.

 

Venerdì 29 settembre

Istituto Salesiani "Cardinal Cagliero"

Serata di storia del Coro Alpino Eporediese, nel corso della quale sono stati distribuiti fascicoli illustranti 50 anni di storia del CAE e sono state proiettate con video proiettore 350 fotografie ed illustrazioni diverse, concernenti i momenti più salienti, significativi ed importanti della vita del coro, raccolti in un CD ROM.

Al termine della serata ha avuto luogo una bicchierata offerta dal CAE ai partecipanti che erano abbastanza numerosi, considerata l'inclemenza del tempo.

E' stato un lavoro duro e faticoso che comunque ha avuto il grande pregio, e d'altra parte questo era l'obiettivo, di creare dei documenti storici importanti anche alla luce di possibili pubblicazioni future.

I fascicoli distribuiti in sala sono stati fotocopiati e fascicolati gratuitamente dalla ditta PERETTO di Settimo Vittone.

 

Sabato 7 ottobre

"Chiesa S.Salvatore" di Ivrea

Foto S120

Una serata indimenticabile e assolutamente perfetta nella quale il nostro coro si è superato, eseguendo i 18 canti in maniera quasi perfetta, dimostrando una voglia di cantare che da tempo non riusciva ad esprimere, unita a una ottima intonazione, attenzione ed impegno, che il pubblico che gremiva la chiesa ha dimostrato, con i suoi applausi, di apprezzare molto.

Sicuramente ha influito in maniera fortemente positiva la scelta di effettuare il Concerto nella Chiesa di SS. Salvatore, dove il pubblico accorso numeroso, ha potuto farci sentire da vicino il suo calore.

Nel corso della serata sono state distribuite onorificenze significative:

Una medaglia d'oro da parte del coro alpino eporediese al nostro maestro Paolo Fogliato.

Un attestato di simpatia al Presidente del CAE, con le firme di tutti i coristi del CAE, incise in un quadro di argento con il distintivo del CAE in oro che “ho molto gradito e colgo l'occasione per ringraziare tutti i coristi ed in particolare Gino Aristide per le belle parole che mi ha rivolto con singolare commozione”.

FOTO S121

 

Un ringraziamento particolare al nostro corista Beppe Torchio per aver raccolto nel suo libro "Cantare la memoria del tempo" tutti i canti armonizzati, per il Coro Alpino Eporediese, da Paolo Fogliato: un opera veramente meritoria dedicata al nostro maestro e che rappresenta un documento storico per il coro alpino eporediese.

Al termine del Concerto un sontuoso ricevimento offerto a tutti i partecipanti ha suggellato una serata per noi indimenticabile, che ci ha visti ottimi protagonisti.

 

 

Sabato 21-28 ottobre

CONVEGNO DI CORI CANAVESANI

Con la partecipazione, oltre che del Coro Alpino Eporediese

1.      in prima serata, dei Cori: Baiolese, La Rotonda di Agliè, Monte  Soglio di Forno Canavese, Polifonico di Ivrea e Rio Fontano di Tavagnasco.

2.      In seconda serata, dei cori: A.N.A. di Ivrea, Città di Chivasso, Gran Paradiso di Pont Canavese, La Rupe di Quincinetto e La Corale Polifonica di Vico Canavese.

Si è trattato di due appuntamenti importanti che hanno fatto registrare un afflusso di pubblico veramente numeroso, che solo il Duomo di Ivrea poteva ospitare.

Imponenti poi i ricevimenti preparati, nel salone del Seminario, da noi coristi con l'aiuto delle nostre mogli, che hanno stupito per la qualità e la quantità dei cibi, presentati anche con una coreografia  degna dei migliori ristoranti.

Al Vescovo di Ivrea, a Don Santa, e a Don Rodolfo il nostro più grande ringraziamento per averci messo a disposizione il Duomo ed il Seminario per due serate e la Chiesa di San Salvatore per ben cinque serate.

 

Sabato 4 novembre

Chiusura delle nostre Manifestazioni con il:

 

GRANDE CONCERTO DEL CORO "SAT" di Trento

 

Un avvenimento importante a chiusura di un cinquantenario importante che il pubblico Eporediese ha dimostrato di apprezzare molto.

E' stata una serata indimenticabile, nella quale si esibiva il Coro per eccellenza, il coro che ha insegnato a cantare a tutti noi, che riesce a riempire tutti i teatri in cui si esibisce, grazie alla sua fama internazionale acquisita in tanti anni di meritati successi per la bravura sempre crescente dei suoi componenti.

Bellissima la serata, stupendo il Teatro Giacosa addobbato per le grandi occasioni, favoloso il pubblico che gremiva il teatro, stipato in ogni ordine di posti, eccezionale la bravura dei coristi SAT per la loro sonorità, intonazione ed interpretazione e numerosa la rappresentanza delle Autorità politiche e religiose.

Al termine della serata c'è stata poi la numerosa partecipazione dei coristi del Coro Alpino Eporediese alla cena da noi offerta al Coro della SAT al ristorante Hotel Gardenia, nel corso della quale i coristi SAT hanno dato ancora prova della loro abilità eseguendo alcuni canti del loro tradizionale repertorio.

 

Le fotografie del cinquantenario sono riportate nel Capitolo 3 “I fiori all’occhiello”

 

ANNO 2001

 

5 gennaio: Concerto a Strambino

20 aprile:   Concerto a Traversella

24 aprile:   Concerto per la Resistenza a Bollengo

25 aprile: Concerto per la Resistenza a Perosa

26-30 aprile: Tournèe ad Adendorf

18 maggio:   Concerto a Strambino

21 settembre:  Concerto ad Ivrea per la Sclerosi multipla

20 ottobre:   Concerto ad Ivrea nella chiesa di S. Salvatore

19 dicembre:  Concerto di Natale presso le scuole elementari di Banchette

24 dicembre:  Concerto di Natale e partecipazione alla Santa Messa nel Duomo di Ivrea

 

ANNO 2002

 

Oltre ad alcuni concerti svolti nella casa di riposo di Moncrivello, Villa Sclopis, Ostello della Gioventù, Brosso, Scarmagno, San Giusto, Forno Canavese, San Giovanni, Lessolo, il CAE ripropone il :

 

28 settembre ed il 5 ottobre il Convegno di cori Canavesani in Duomo.

 

Ed è appunto in occasione del Convegno che abbiamo avuto modo di conoscere Gentile Bovolenta al quale abbiamo chiesto, dopo che Paolo aveva espresso l’intenzione di abbandonare la direzione del coro, di iniziare una collaborazione musicale ed artistica con noi.

La proposta era interessante e lui ne era lusingato, ma da persona prudente qual era ed è, ci ha pregato di attendere ancora un poco perché, in primo luogo voleva conoscere meglio noi e tutto l’ambiente del coro, in secondo luogo voleva rendersi conto se era in grado di assolvere a questo compito ed infine, prima di assumere una incombenza così gravosa, che gli avrebbe portato via parecchio tempo, desiderava prima terminare la sua funzione educativa con la scuola dove insegnava.

Assolti gli impegni, si è presentato a noi animato da sani propositi, ha dialogato parecchio con il presidente, ma soprattutto con Paolo che è rimasto profondamente colpito soprattutto dalla sua cultura musicale.

Ha condotto il corso di formazione musicale in modo lusinghiero, come già detto prima, e si è dichiarato disponibile a collaborare artisticamente con noi, accettando con entusiasmo la funzione di Vice Direttore del CAE.

22 giugno: Concerto a Beausoleil (Francia)

    Foto S123                                                                Foto S124

                                               

                                                                                       

12 – 16 ottobre:    Trasferta a Roma

Foto S 125/126

   

 

Una visita importante da tutti noi fortemente voluta ed apprezzata, sia dal punto di vista della qualità dell’hotel che ci ospitava, che dei ristoranti scelti dall’agenzia, dalle guide che ci hanno accompagnati, dall’itinerario turistico previsto dal programma che  ha reso possibile anche la visita all’interno del Vaticano, nonché dalla bella serata trascorsa in compagnia del coro di Grottaferrata culminata con il nostro apprezzato concerto.

Trasferte come queste, ma in genere tutte le trasferte servono ad arricchire, non solo il nostro bagaglio artistico, ma anche quello culturale e sono molto importanti dal punto di vista dell’aggregazione e dello stare insieme per cercare di meglio familiarizzare tra noi e tra le nostre famiglie.

 

14 dicembre: Concerto in Santa Marta ad Ivrea per la festa della Polizia (Foto S 127)

 

    

24 dicembre: Santa Messa di Natale in Duomo

 

ANNO 2003

23 aprile:     Concerto al Teatro Giacosa per la commemorazione di Alimiro

24 maggio:   Concerto di Primavera a Cerone

14 settembre:  Partecipazione a Tavagnasco per i 20 anni del coro Rio Fontano

12 ottobre:   18° Concorso Nazionale Di Cori al teatro Giacosa

 

FOTO S 129

 

L’avvenimento più importante che si è svolto durante l’attività artistica del 2003 e che rappresenta un punto focale e di svolta, per quanto riguarda il futuro del Coro Alpino Eporediese, è stato quello dell’avvicendamento graduale alla guida della conduzione artistica tra Paolo e Gentile, avvicendamento che si è ormai concluso e definito con le dimissioni di Paolo, che in ogni modo continuerà a seguirci e a darci una mano all’occorrenza.

 

 

ANNO 2004

 

Il CAE, oltre a partecipare ad alcuni concerti in Canavese, organizza il Convegno di Cori Canavesani all’oratorio “S. Giuseppe” di Ivrea e viene invitato per ben tre volte ad esibirsi nella città di Nizza: il 23 ottobre a Cimiez ed il 23 ed il 28 di dicembre nella Cattedrale francese per eseguire i canti di Natale.

Gli stessi canti Natalizi saranno eseguiti anche nel duomo di Ivrea il 24 dicembre e nella chiesa di S. Filippo a Biella.

 

ANNO 2005

 

06/03/2005    Concerto all’Oratorio S. Giuseppe per il C.A.I. di Ivrea

15/05/2005    Concerto a Traversella per la presentazione del libro di Gianni Oberto.

16/10/2005    Teatro “Giacosa” 19° CONCORSO NAZIONALE DI CORI.

24/12/2006    Concerto di Natale in Duomo.

 

ANNO 2006

 

19/02/2006    Concerto a Pragelato per le Olimpiadi Invernali.

23/06/2006    Concerto al Teatro Giacosa per il 35° anno di fondazione A.N.A. di Ivrea.

24/06/2006    Santa Messa in Duomo per il 35° anno di fondazione A.N.A. di Ivrea.

24/12/2006    Concerto di Natale in Duomo.

 

Si è trattato di un anno di transizione e non privo di difficoltà in quanto, il nostro maestro Gentile, per problemi di salute, ha dovuto momentaneamente lasciare la direzione del coro che è stata affidata prima temporaneamente e poi definitivamente al maestro Luigi Gianelli con la collaborazione dello stesso Gentile Bovolenta e di Paolo Fogliato.

 

La soddisfazione più grande è stata quella di essere stati invitati dal Comitato organizzatore dei giochi olimpici invernali a rappresentare Ivrea ed il Canavese a Pragelato dove abbiamo tenuto un applauditissimo Concerto in compagnia dei vincitori della staffetta di fondo “4 x 10 Km .”

 

ANNO 2007.

 

22 aprile - Concerto a Bollengo per la presentazione del libro di Angelo Ricca

12 maggio - Concerto ad Ivrea in piazza Ottinetti per la Croce Rossa

19 giugno - Partecipazione alla posa della targa “Gino Pistoni” al Campo Sportivo di Ivrea.

14 luglio - Concerto a Roppolo organizzato dagli Alpini con il coro “Monte Mucrone” di Biella.

7 settembre - Concerto a Tavagnasco con la partecipazione dei cori: La Rupe di Quincinetto, Il Rio Fontano di Tavagnasco, Il Minimo di Burolo, La Rotonda di Agliè ed il coro femminile Mimosa.

 

14 ottobre – 20° CONCORSO NAZIONALE  DI  CORI 

FOTO S 130

   

 

Il coro si prepara ad organizzare il Concorso Nazionale di Cori ed, in considerazione della particolarità dell’evento, che celebra quest’anno la 20° edizione, della qualificazione della giuria composta da musicisti di chiara fama nazionale ed internazionale, nonché della qualità dei cori che hanno preannunciato la loro presenza, si appresta a promuovere per l’edizione “in fieri” una nuova iniziativa per valorizzare meglio la manifestazione.

Per queste ragioni, il Coro Alpino Eporediese, organizzatore del Concorso, intende realizzare un DVD che riprenda i momenti più significativi della manifestazione ed invitare il coro della nostra città gemella di Monthey (Svizzera) che aggiungerà un tocco di valenza internazionale e transalpina.

1/11/2007   Partecipazione alla Commemorazione dei Defunti nel “Cimitero di Ivrea”

8/12/2007   Canti di Natale presso la Casa di Riposo “Saudino”.

14/12/2007    Concerto di Natale ad Hone.

15/12/2007    Concerto di Natale a San Grato.

21/12/2007    Concerto di Natale a Montalto.

24/12/2007       Concerto di Natale nel Duomo di Ivrea.

 

ANNO 2008

 

30/03/2008    Concerto a NIZZA per la “Fete des Gougourdonnes”

04/05/2008    Concerto a Saluggia.

16/05/2008    Concerto ad Albiano per la presentazione del libro di Gianni Carozzino.

22/05/2008    Concerto ad Ivrea Sala S. Marta in favore dei Bambini Kurdi.

21/06/2008    Concerto al Canoa club per le donne delle Resistenza.

07/07/2008    Partecipazione canora alla Fiera di S. Savino nel Duomo di Ivrea.

08/10/2008     CONCERTO ad Ivrea “Sala S.Marta” per l’associazione “EPOREDIA Animali”.

07/12/2008    Concerto di Natale a San Grato.

13/12/2008    Concerto di Natale a Montalto.

24/12/2008       Concerto di Natale nel Duomo di Ivrea.

 

ANNO 2009

 

30/03/2009    Concerto a San Grato a favore delle missioni in Brasile

24/04/2009    Concerto ad Ivrea in piazza di città per la celebrazione del 25 aprile.

03/05/2009    Partecipazione canora per la festa di “Primavera” su invito dell’ A.E.G.

                          di Ivrea.

17/05/2009    Concerto a Nizza per la “Fete du Mai”.

26/05/2009    Concerto pro terremotati dell’Abruzzo all’officina H ad Ivrea con i cori “Bajolese” e

                       “ Polifonico di Ivrea”.

27/06/2009    Concerto a Cascinette per il 45° anno di fondazione del Gruppo Alpini.

27/09/2009    CONCERTO in Valchiusella  .

11/10/2009    21° edizione del CONCORSO NAZIONALE DI CORI

19/12/2009    Concerto di Natale a VIVERONE.

22/12/2009    Concerto di Natale a MONTALTO DORA

24/12/2009       Concerto di Natale nel Duomo di Ivrea.

 

ANNO 2010

 

05/02/2010    Concertino di Carnevale nella sede dello Stato Maggiore

12/06/2010    Concerto a San Grato nella chiesa del Sacro Cuore.

13/0/2010      Concerto nella chiesa parrocchiale di Pavone Canavese dedicato al Papa “PAOLO IV

22/06/2010     Partecipazione alla Rassegna ad Ivrea nell’ambito della manifestazione “Palcoscenico sotto     le stelle” organizzata dal Comune di Ivrea e dal Contato del Canavese.

08/12/2010    Concerto nella chiesa di Burolo di Ivrea.

11/12/2010    Concerto di Natale a SAN GRATO DI IVREA nella chiesa del “SACRO CUORE”.

19/12/2010    Concerto di Natale a MONTALTO DORA nel nuovo oratorio parrocchiale

24/12/2010       Concerto di Natale nel DUOMO DI IVREA.

 

Purtroppo l’anno 2010 è stato un anno molto triste per il nostro coro che ha dovuto subire la grave ed improvvisa perdita del nostro maestro Gentile Bovolenta che era succeduto a Luigi Gianelli alla fine di marzo.

             Gentile Bovolenta

     

 

Il grande senso di attaccamento al coro e la disponibilità di Paolo Fogliato ha fatto si che il nostro coro abbia potuto portare a termine quegli impegni che aveva preso.

In questo grave momento di difficoltà, la fortuna o il caso ha voluto che si potesse concretizzare quel grande progetto che cinque anni prima non si era potuto portare a termine.

Il direttore del Coro “Minimo” di Burolo Ottorino Zilioli, ex corista del coro Alpino eporediese, preso atto che non c’erano più le condizioni perché il Coro Minimo continuasse a cantare nonostante i ripetuti tentativi di ricomporre il coro stesso, proponeva al Coro Alpino Eporediese la sua candidatura alla direzione del nostro coro nonché l’inserimento in blocco nel nostro organico di una decina di coristi.

Abbiamo accolto, con grande soddisfazione reciproca, la proposta ed immediatamente, senza esitazione da ambo le parti, abbiamo iniziato a lavorare intensamente, tanto è vero che il giorno 8 di dicembre, nella chiesa di Burolo ed il giorno dell’Epifania nel duomo di Ivrea, abbiamo iniziato a cantare insieme con  entusiasmo e  determinazione .

 

ANNO 2011

 

06 gennaio - Santa Messa nel Duomo di Ivrea per la cerimonia dei CERI in occasione dell'apertura del nostro Carnevale.

19 febbraio - IVREA: serata di canti di Carnevale presso la sede della "Fagiolata del Castellazzo". Per l'occasione è stata eseguita la canzone "La fagiolata del Castellazzo", armonizzata dal maestro Piergiorgio Bosio, testo di Luigi Lopardo, che il Coro Alpino Eporediese ha dedicato all'Associazione.

25 febbraio - ALBIANO: "chiesa dl'a Crosa" Serata di canti religiosi e di carnevale eseguiti dal Coro Alpino Eporediese con la gradita partecipazione del nostro poeta "Gianni Carozzino".

05 marzo - Partecipazione alla serata d'onore in occasione della presentazione della "Vezzosa Mugnaia" al teatro Giuseppe Giacosa.

 

 

15 maggio Toccante cerimonia per l'intitolazione della scuola primaria di Torre Balfredo a SELINA LESCA, bella figura partigiana , con la partecipazione delle autorità e del Coro Alpino Eporediese

 

       

 

      

 

12 giugno - VIVERONE - Concerto presso il salone polivalente, organizzato dall'Associazione di volontariato "VITA TRE"  di Viverone, per i festeggiamenti del 10° anno di fondazione

26 giugno  -  AGLIE' -

ILCoro alpino Eporediese partecipa al "1° RADUNO CORI CANAVESANI", organizzato dal coro La Rotonda. Erano presenti alla rassegna 15 cori Canavesani che si sono esibiti, nel pomeriggio, nei siti più significativi del Borgo antico di Agliè. Lo scopo di questa iniziativa era quello di promuovere la cultura e la conoscenza del canto corale, con la finalità di accendere riflettori sulla coralità canavesana e di spronare I singoli cori a fare sistema, prendendo coscienza delle proprie potenzialità.

 

15 ottobre  -  IVREA -  NOTTE TRICOLORE -Canti della Resistenza, Canti d'ITALIA

                         Il CORO ALPINO EPOREDIESE percorre un itinerario nelle vie cittadine proponendo I più noti canti della Resistenza e del repertorio classico.

8 dicembre  -  Concerto di Natale a Fiorano nella chiesa di "Santa Marta"

10 dicembre  - Concerto di Natale a San Grato nella chiesa del"Sacro Cuore"

16 dicembre  - Concerto di Natale ad Ivrea nella chiesa del "Borghetto"

17 dicembre  - Concerto di Natale a Colleretto Giacosa nella casa degli  "Amici"

20 dicembre  - Concerto di Natale a Cascinette di Ivrea al "Centro Alberton" con il coro A.N.A. di Ivrea.

23 dicembre  - Concerto di Natale a Montalto Dora nella sala dell' "Oratorio Parrocchiale"

24 dicembre  - Gran Concerto di Natale nel "Duomo di Ivrea".

 

ANNO 2012

 

6 gennaio  -     Santa Messa nel "Duomo di Ivrea" per la Cerimonia dei Ceri, in occasione dell'apertura del                              Carnevale di Ivrea,

venerdì 3  febbraio - ore 21.00  Canti del Carnevale eseguiti ad Ivrea nella "Sede dello Stato maggiore".

mercoledì 8  febbraio - ore 21.00 IVREA: serata di canti di Carnevale presso la sede della "Fagiolata del Castellazzo".

 venerdì 10 febbraio - ore 21.00  ALBIANO: " Chiesa dl'a Crosa" Serata di canti di montagna e di carnevale .

venerdì 17 febbraio -  ore 20.30 IVREA: Canti di carnevale eseguiti presso la società "Canottieri Sirio".

mercoledì  7 marzo -  ore 21.00  Concerto ad IVREA nella chiesa di "S. Salvatore" con la nostra partecitazione e del coro "Vauda" di Volpiano. La manifestazione è organizzata dalla  "Giovane Montagna" sezione di Ivrea.

Sabato - 31 marzo - ore 15.30  Concerto  per gli anziani nella "Casa di riposo" di Valperga

Mercoledì 25 aprile - ore 11.00  Salerano: canti della Resistenza

Sabato - 2 giugno - ore 21.00  Anniversario della Repubblica: Concerto  a Forno Canavese Organizzato dall' A.N.A. con la partecipazione del coro "Monte Soglio" di Forno Canavese,  del Coro Alpino Eporediese di Ivrea e del coro "Baita Caviet " di Leinì.

Domenica - 24 giugno - ore 15.30  Partecipazione a CANISCHIO al progetto " IN...CANTO CANAVESANO" 2012, ospiti "I Cori Canavesani" che si sono esibiti  in cinque collocazioni diverse e tipiche del comune di Canischio.

Martedì - 14 agosto - ore 21.00  Partecipazione alla festa "dell'ASSUNTA" IL Coro Alpino Eporediese ha eseguito alcuni canti del suo repertorio all'interno del "DUOMO di Ivrea" e per le vie della città.

 

                                                 

 

Sabato - 20 ottobre - ore 21.00   CONCERTO ad  "ALICE CASTELLO"  con il patrocinio della Pro Loco e della Parrocchia di San Nicolao.

                                NATALE 2012 -Concerti

Martedì - 11 dicembre - ore 21.00   CONCERTO nella  "Chiesa Parrocchiale di POBBIA"  .

Sabato - 15 dicembre - ore 21.00   CONCERTO nella Chiesa "Sacro cuore" di S. GRATO di IVREA .

Lunedì - 17 dicembre - ore 21.00   CONCERTO  ad IVREA nella sede della Fagiolata del Castellazzo.

Sabato - 22 dicembre - ore 21.00   CONCERTO  a FRASSINETTO nel capannone pluriuso.

Lunedì- 24 dicembre  - ore 23.00  Gran Concerto di Natale nel "Duomo di Ivrea".

 

ANNO 2013

 

Domenica 6 Gennaio ore 16.00. Santa Messa nel DUOMO DI IVREA per la cerimonia dei CERI in occasione dell'apertura dello "Storico Carnevale di IVREA" -

Sabato 26 Gennaio ore 17.00.  Partecipazione del Coro Alpino Eporediese al Teatro "G. Giacosa" per l'alzata degli abbà e, a seguire,  inaugurazione della mostra fotografica del "Carnevale" nella sala "Santa Marta".

Venerdì 19 Aprile ore 21.00.  CONCERTO del Coro Alpino Eporediese nella "chiesa di Roppolo".

Venerdì 26 Aprile ore 21.00.  CONCERTO del Coro Alpino Eporediese a "Rueglio" nel salone pluriuso,organizzato dalla banda municipale.

Domenica 5 maggio ore 16.00.  CONCERTO ad Ivrea "piazza Ottinetti" organizzato dall'Azienda Gas di Ivrea.

Domenica 23 Giugno ore 15.00.  Partecipazione del Coro Alpino Eporediese alla manifestazione "In.......Canto Canavesano organizzata a TAVAGNASCO dal Coro RIO FONTANO.

giovedì  3 ottobre ore 21.00.  Concerto a Villanova d' Asti   organizzato dal coro" La Bissoca" .

Domenica 13 ottobre ore 21.00. "Teatro Civico G. Giacosa " Concerto di canti popolari e di montagna" con la partecipazione dei cori : ALPINO di S. VINCENT,VOCEVERSA di Biella e del Coro ALPINO EPOREDIESE.

 

                                                                         

Sabato 26 ottobre ore 21.00.   Concerto a BUROLO nella "Chiesa Parrocchiale"

Sabato 2 novembre ore 21.00 - "Chiesa delle catene" Ivrea via Arduino - Messa Commemorazione Defunti del Coro Alpino Eporediese.

Sabato 9 novembre ore 21.00 - Concerto a "IVREA BELLAVISTA - Chiesa Parrocchiale -"  - organizzato dalla Pro Loco.

Domenica 17 novembre ore 16.00 - Concerto a "LESSOLO "- Centro Anziani - organizzato dalla Pro Loco.

                                                                          

Domenica 8 Dicembre ore 16.00 - Concerto a "FIORANO "- nel Salone pluriuso - organizzato dalla Pro Loco.

Sabato 14 Dicembre ore 21.00 - Concerto a "ROPPOLO "- nella Chiesa parrocchiale - organizzato dalla Pro Loco.

Giovedì 19 Dicembre ore 21.00 - Serata di auguri con gli amici della "Fagiolata del Castellazzo" ad Ivrea presso la loro Sede.

Sabato 21 Dicembre ore 21.00 - Concerto a "IVREA"- nella "Chiesa parrocchiale di San Lorenzo"- Presenta la serata Don Arnaldo Bigio.

Domenica 22 Dicembre ore 16.00 - Concerto a "IVREA"- nella "Chiesa parrocchiale del BORGHETTO"- .

Martedì - 24 dicembre - ore 23.00 Gran Concerto di Natale nel "Duomo di Ivrea".

 

ANNO 2014

Lunedì 6 Gennaio ore 16.00. Santa Messa nel DUOMO DI IVREA per la cerimonia dei CERI in occasione dell'apertura dello "Storico Carnevale di IVREA" -

Venerdì 14 Febbraio ore 21.00.  "CONCERTO di CANTO CORALE nell' "AUDITORIUM MOZART" di IVREA con la partecipazione dei  CORI "ALPINO EPOREDIESE " di Ivrea e  "7 TORRI" di Settimo Torinese.

Concerti organizzati dalla "CARITAS di Ivrea" in collaborazione con la CITTADELLA della MUSICA e della CULTURA di Ivrea e del CANAVESE.

                

 

Sabato 24 Maggio  ore 21.00  "IL CORO ALPINO EPOREDIESE" ed il coro "LA RUPE" di Quincinetto partecipano alla 30° Edizione della Rassegna corale" MAGGIO CANORO"organizzata dal coro RIO FONTANO che si svolge nella chiesa parrocchiale di  S. Margherita di  Tavagnasco.

Domenica 22 Giugno  ore 14.00  "IL CORO ALPINO EPOREDIESE"  partecipa alla manifestazione  "Incanto Canavesano 2014" ad Alice.

Domenica 29 Giugno  "IL CORO ALPINO EPOREDIESE" partecipa al "1° FESTIVAL CORALE INTERNAZIONALE del GRAN SAN BERNARDO" che si svolge in Località Fonteinte Saint Rhemy en Bosses (AOSTA).

Il Festival fa parte della manifestazione internazionale "3° GIORNATA MONTANA della GIOVENTU' " in programma il 28 e 29 Giugno patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Valle d'Aosta, Comunità Montana del Gran Combin, Associazione Europea Vie Francigene ed altri.

Alla manifestazione, che sarà trasmessa in diretta televisiva, parteciperanno 5 Cori.

Venerdì  31 ottobre ore 21.00  IL CORO ALPINO EPOREDIESE" partecipa al CONCERTO di CORI organizzato dal Comune di Burolo in occasione del'Anniversario della grande guerra. Parteciperà alla serata anche il coro "A.N.A. di Ivrea.

Mercoledì 17 dicembre ore 21,00 SERATA DI CANTI di NATALE nella sede della "FAGIOLATA del CASTELLAZZO" di IVREA.

Sabato 20 dicembre ore 21.00  " IL CORO ALPINO EPOREDIESE" sarà ospite a "SALUZZO" del coro "LE TRE VALLI"   per un concerto di CANTI di NATALE  nel corso del quale eseguirà 12 canti della tradizione Natalizia.

Domenica 21 dicembre ore 16.00  "  CONCERTO di NATALE" ad Ivrea nella chiesa parrocchiale del "Borghetto."

Mercoledì - 24 dicembre - ore 23.00 Gran Concerto di Natale nel "Duomo di Ivrea".

ANNO 2015

Martedì  6 Gennaio ore 16.00. Santa Messa nel DUOMO DI IVREA per la cerimonia dei CERI in occasione dell'apertura dello "Storico Carnevale di IVREA" -

Sabato  18 Aprile ore 21.00. CONCERTO di Canti popolari nella "Chiesa di S.Salvatore" di Ivrea con la partecipazione del Coro "LA BISSOCA" di Villanova d'Asti e del Coro "Alpino Eporediese" di Ivrea

Domenica 19 aprile ore 17.00  CONCERTO nella "Chiesa Parrocchiale" di Vestignè per il Gruppo Anziani con la "Corale Vestignese.

Sabato 6 giugno ore 21.00 CONCERTO nella "Chiesa Parrocchiale " di DONNAS con la partecipazione del coro "VIVA VOCE" di Donnas diretto dal maestro EDY MUSSATTI, del Coro"LA MANDA" di Hone Bard diretto dal maestro Nicola Forlin e del "CORO ALPINO EPOREDIESE" di Ivrea diretto da maestro OTTORINO ZILIOLI

Sabato 27 giugno - Concerto in occasione della festa Gruppi Alpini Triverese e Valle Mosso presso " la chiesa del Santuario della Brughiera " di Trivero"- con la Partecipazione del coro "Aurora Montis" di Trivero e del Coro Alpino Eporediese di IVREA.

Sabato 26 settembre - Partecipazione alla cerimonia organizzata dal  "Gruppo Alpini  di "Lessolo" per ricordare i caduti della " GRANDE GUERRA".

Mercoledì 18  dicembre - Partecipazione alla  festa degli auguri di Natale nella sede della "Fagiolata del Castellazzo" di Ivrea.

Giovedì  24  dicembre - " GRAN CONCERTO DI NATALE"  nel DUOMO di Ivrea..

 

ANNO 2016

COMUNICATO

 

Dopo l’augurio di Buone feste, fatto nel mese di giugno a tutti i suoi sostenitori, il Coro Alpino Eporediese non si è più fatto sentire, in quanto ha attraversato un periodo difficile della sua storia.

E’ accaduto infatti che il direttore ed alcuni coristi, che si erano aggiunti nel corso degli ultimi cinque anni, hanno dato le loro dimissioni sostenendo che le regole indicate nel nostro statuto, che peraltro erano state da loro sottoscritte ed accettate,  non erano più da loro condivise su diversi punti per noi fondamentali.

Ora siamo rimasti una ventina di coristi molto determinati che, con la guida artistica ed il sostegno del nostro direttore carismatico Paolo Fogliato, che il CAE non finirà mai di ringraziare, con l’aiuto di Beppe Torchio e con la nostra lealtà ed il nostro attaccamento al coro, cercheremo, se la salute e la buona sorte ci sosterrà, di dare continuità al nostro coro.

Dobbiamo riuscire a ricreare quei giusti, ma salutari stimoli che ci hanno accompagnati per tanti anni: la voglia e soprattutto il piacere di cantare, dello stare insieme, di partecipare a concerti, rassegne,  che tante soddisfazioni ci hanno dato in tempi non troppo lontani ma che servono a rafforzare quello spirito di aggregazione e comunitario che per tanti anni ci ha caratterizzato.

Questi ingredienti rappresentano la linfa necessaria per ritrovarci, per proseguire, per riscoprire stimolo e piacere nel cantare e soprattutto mi auguro, che tutto questo serva per invogliare nuovi coristi a venire con noi e a far vedere al pubblico che il nostro coro è vivo, motivato e deciso a fregiarsi del diritto di essere considerato il Coro della città di Ivrea..

Vi aspettiamo numerosi nella nostra sede vicino al liceo Botta di Ivrea, il martedì e il venerdì alle ore 21.00.

Chi intende prendere contatti telefonici con noi, il numero è 338/6119195

Grazie

Il Coro Alpino Eporediese

Ai suoi sostenitori il Coro ricorda che la sede, nelle serate di prova, è sempre aperta a tutti gli amici ed a coloro che si interessano di canto popolare o di montagna. E c’è anche un bicchiere di vino buono. Basta starsene in disparte, in silenzio, quando i coristi provano le loro parti e non fumare se non negli intervalli. Lo stabilisce un articolo del regolamento interno, più volte discusso e contestato, talvolta depennato, ma che torna ossessivamente attuale ogni volta. E’ anche questo un segno che il divertimento di cantare, per il Coro Alpino Eporediese, è un impegno da affrontare con serietà, per perfezionare continuamente le proprie interpretazioni, per mantenere e migliorare il livello artistico

 

 

 

 

 

Home page